fbpx

Ho vinto il morbo di Crohn imparando a scegliere ciò che mangiavo. Da allora studio e progetto pasta e alimenti sostenibili a lungo termine per l’ambiente e la società, cioè verifico la provenienza delle sementi, le tecniche di coltivazione, i processi di trasformazione, l’impatto degli ingredienti (e quello dei materiali e degli inchiostri usati per il packaging) sulla salute, analizzando studi clinici. Consulente negli ambiti dello sport, della ristorazione, autrice, editorialista, fornisco consigli e valutazioni a chi, come me, crede che siamo ciò che mangiamo. Studio e mi aggiorno quotidianamente per combattere la disinformazione e l’informazione ingannevole sul cibo. A settembre 2021 sono stata inserita nella classifica Forbes delle 100 donne più influenti d’Italia nell’ambito della sostenibilità. 

Il Camone, pomodoro esclusivo

Conosciamo bene l’ossessione che le aziende sementire, alimentate dalla GDO e da consumatori poco consapevoli, hanno per gli ortaggi perfetti. Se a questo aggiungiamo anche

Read More »

A proposito di zucchero

Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia hanno chiesta a EFSA (Agenzia europea per la sicurezza alimentare) di esprimersi sulla dose minima quotidiana di zucchero che

Read More »
Newsletter